domenica 29 Novembre 2020

Ad Amatrice la posa della prima pietra della Casa della montagna

09/03/2017, Amatrice(RI) - Il centro di Amatrice dopo quasi 7 mesi dal terremoto che ha colpito il centro Italia.
 
La Giornata Internazionale della montagna 2018, in programma come ogni anno l’11 dicembre, avrà un significato particolare per Amatrice. Alle 14.30, dietro al Comune (nell’area dove sorgeva la Scuola Capranica andata distrutta dal sisma) si terrà infatti la cerimonia di posa della prima pietra della Casa della Montagna, progetto ideato dal Club alpino italiano, in collaborazione con Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze), per ripartire dopo il dramma del terremoto attraverso le terre alte, la loro conoscenza e la loro frequentazione.
La costruzione della Casa della Montagna di Amatrice è finanziata dagli stessi Cai e Anpas che, subito dopo le devastanti scosse del 2016, hanno entrambe aperto apposite sottoscrizioni per realizzare opere in favore delle popolazioni colpite dal sisma. I lavori si dovrebbero concludere entro la primavera del 2019.
Alla cerimonia dell’11 dicembre interverranno il Presidente generale del Club alpino italiano Vincenzo Torti, il Presidente nazionale di Anpas Fabrizio Pregliasco, il Sindaco di Amatrice Filippo Palombini, il Consigliere della Regione Lazio e già Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, il Commissario Straordinario per il terremoto Piero Farabollini, il Presidente di ITASolidale Guido Bettali, il Presidente Cai Gruppo regionale Lazio Fabio Desideri e il Presidente della Sezione amatriciana Franco Tanzi. Sarà presente inoltre il Dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Amatrice Giovanni Luca Barbonetti, accompagnato da una rappresentanza degli studenti.
A seguito del terremoto che ha colpito il Centro Italia si è attivata anche Itas Assicurazioni, attraverso una raccolta fondi organizzata da ITASolidale, i cui proventi saranno destinati alla realizzazione di un’area boulder per l’arrampicata dei principianti e degli studenti della scuola di Amatrice all’interno della Casa della Montagna.
La Casa della Montagna sarà un luogo ricreativo, sociale e culturale, con al suo interno una palestra per l’arrampicata, zone di informazione, e soprattutto di divulgazione della cultura della montagna e delle attività ad essa legate.La struttura sarà anche posto tappa per le attività di escursionismo, quale forma di rilancio per questi territori così penalizzati dall’evento del 24 agosto 2016 e ospiterà inoltre la sede della Sezione Cai amatriciana.
Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,148FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”