sabato 8 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

A scuola nella natura

Im Svezia, a Scuola Con La Natura

La natura ci fa bene, offre infiniti benefici per il nostro benessere, permette di rilassarci e sentirci più felici e pieni di salute. Per questo, iniziare a conoscerla da piccoli è davvero importante. Lo sa bene l’azienda svedese Fjällräven, specializzata da oltre cinquant’anni nella produzione di capi di abbigliamento e attrezzatura outdoor e diventata famosa in tutto il mondo grazie all’iconico zainetto Kånken.
 
Da sempre attenta a sviluppare prodotti in grado di supportare anche i più piccoli nelle attività all’aperto di ogni giorno, nel 2011 l’azienda ha dato vita a una collaborazione con le scuole svedesi d’infanzia “I Ur och Skur”, il cui nome è traducibile letteralmente nell’italiano “Con il buono e il cattivo tempo”. A rendere speciali queste scuole è il modello educativo sul quale si fondano: l’apprendimento in natura. I bambini che vi partecipano, infatti, sono chiamati a trascorrere molto del loro tempo all’aperto, a contatto con la natura e con qualsiasi condizione atmosferica. Invece di studiare la matematica esclusivamente sui libri, ad esempio, imparano a fare calcoli servendosi della flora e della fauna che li circonda. I metodi di insegnamento di “I Ur och Skur” sono nati oltre 30 anni fa e si basano sui programmi per l’infanzia elaborati dalla Swedish Outdoor Association: la natura come strumento di apprendimento quotidiano.

Secondo Anders Szczepanski, che ha elaborato il programma del Master in Outdoor Education alla Linköping University, in Svezia, i benefici dell’apprendimento in natura sono molteplici e ricchi di implicazioni interessanti. “I bambini che frequentano scuole incentrate su questo tipo di insegnamento sono più attivi, più forti e più sani. L’ambiente naturale riduce il livello di stress, rendendo più facile l’assimilazione di nuove conoscenze”, spiega.   “Inoltre, il movimento stimola l’apprendimento. I livelli degli ‘ormoni della felicità’, cioè ossitocina e serotonina, aumentano ogni volta che ai bambini è permesso di sporcarsi con il fango.” Anche le abilità motorie, l’equilibrio e la capacità di risolvere problemi si rafforzano nei bambini inseriti in un ambiente scolastico a stretto contatto con la natura.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

Giornata mondiale degli uccelli migratori, tanti esemplari a rischio

Ricorre l'8 maggio ed è stata creata per sensibilizzare alla tutela della biodiversità e degli habitat in cui l'avifauna vive. Un fine settimana pieno di iniziative

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Sex and the cancer, contro ogni tabù

C’è un aspetto nella diagnosi di cancro di cui ancora troppo poco si parla: come cambia la sessualità con e dopo il tumore. Appuntamento all’11 maggio con un convegno sul tema

L’87% dei cittadini di Roma e Milano chiede più spazi verdi

È quanto emerge dai dati italiani del sondaggio europeo YouGov, commissionata dal movimento europeo Clean Cities di cui fanno parte Legambiente e Kyoto Club. Firma la petizione per una mobilità a zero emissioni

Dal 2 all’8 maggio la Settimana internazionale sulla consapevolezza del compost

Obiettivo dell'iniziativa, che si conclude l'8 maggio, è creare consapevolezza sui vantaggi dell'uso del compost e del recupero valorizzato di sostanze organiche per la società civile, il suolo e l'ambiente. Anche quest'anno tra i promotori c'è il Consorzio italiano compostatori
Ridimensiona font
Contrasto