martedì 30 Novembre 2021

Acquista

Login

Registrati

A Roma in marcia per il clima

Marcia per il climaQuella del 21 settembre 2014, con 300mila partecipanti soltanto a New York e 700mila nel mondo, ha fatto notizia più del vertice Onu sul clima che si teneva contemporaneamente nella Grande mela. E adesso, alla vigilia della Cop21 che si apre lunedì a Parigi, in un contesto molto diverso da quello che si auspicava prima del 13 novembre, si spera di andare oltre. O quantomeno di lanciare un segnale di forte presenza civile nelle piazze globali (al netto della Capitale francese, dove ogni manifestazione è stata annullata). Perché insieme alla paura si sconfiggano anche i veti incrociati fra i governi e il conservatorismo economico che ha impedito, fino ad ora, di varare un protocollo vincolante contro le emissioni che sostituisca quello di Kyoto, ormai in esaurimento. Domenica 29 novembre è la giornata della Global climate march, la mobilitazione convocata da movimenti, sindacati, gruppi religiosi, studenti, organizzazioni della società civile e cittadini per chiedere una svolta al negoziato internazionale le cui fasi preparatorie non hanno certo brillato per concretezza.

Così fra San Paolo e Nuova Delhi, passando per Kampala, Melbourne, Ottawa e Tokyo, per citare soltanto alcune tappe della giornata, saranno in migliaia a scendere in piazza nel segno della giustizia climatica proprio all’indomani dell’ennesimo allarme lanciato stavolta dalla “World Meteorological Organization” che conferma come il 2015 sarà con ogni probabilità l’anno più caldo da quando si effettuano le misurazioni con un incremento della temperatura ormai quasi certamente oltre la soglia psicologica di 1 C° al di sopra dei livelli preindustriali.

In Italia la manifestazione è convocata dalla Coalizione italiana clima (www.coalizioneclima.it) cui aderiscono oltre 150 soggetti fra organizzazioni nazionali e locali della società civile, movimenti per la solidarietà internazionale e la difesa dei diritti umani, associazioni ambientaliste, confessionali, sindacati, movimenti sociali ed enti locali. A Roma l’appuntamento principale con un corteo per il clima e per la pace che partirà alle ore 14.00 da Campo de’ Fiori e si concluderà due ore dopo in via dei Fori imperiali con un concerto insieme a Bandabardò, Dolcenera, Meganoidi, Têtes de Bois, Kutzo, Sandro Joyeaux e molti altri introdotti, sul palco alimentato dall’impianto fotovoltaico di Ecoluce, da Massimo Cirri e Sara Zambotti.

Sarà l’inizio di una campagna d’attenzione che passa soprattutto per i social (lo storm organizzato lunedì dalla Coalizione ha portato #marciaperilclima in vetta al Twitter trend) e che mantiene inalterata la propria ambizione, nonostante l’impossibilità di organizzare a Parigi gli altri eventi previsti: dimostrare che la società civile svolge un ruolo non meno importante delle diplomazie nell’evoluzione globale verso l’economia low carbon.

Marco Fratoddi
Marco Fratoddi ha diretto La Nuova Ecologia dall'aprile 2005 all'ottobre 2016. Contatti: marco.fratoddi@tiscali.it. 3357417705

Articoli correlati

LA LOTTA È SPERANZA. PRESENTAZIONE DI NUOVA ECOLOGIA DI DICEMBRE

DALLE 15:00. Introduce e modera Francesco Loiacono, direttore di Nuova Ecologia, intervengono: Mauro Albrizio, ufficio europeo di Legambiente, Tiziana Guerrisi, fondatrice Next New Media, Grazia Forino, attivista e volontaria del progetto Youth4Climate, Antonio Nicoletti, responsabile aree protette e biodiversità di Legambiente, e i giornalisti di Nuova Ecologia Fabio Dessì, Rocco Bellantone, Giulia Assogna. Durante la presentazione Gianlorenzo Ingrami realizza delle vignette in diretta

“La lotta è speranza”, il numero di dicembre de La Nuova Ecologia

La sfida della crisi climatica post Glasgow, le 100 notizie verdi del 2021, l’intervista allo scrittore Paolo Cognetti, l’inchiesta sui Parchi a 30 anni dalla legge quadro che istituì le aree protette in Italia e molto altro. La presentazione oggi alle ore 15.00 sul sito e sui canali social

Inquinamento fiumi in Campania, sequestrati beni per 78 milioni alla società Gesesa

Le indagini hanno rilevato la presenza diffusa di scarichi diretti dalle fogne dei Comuni di Benevento e della provincia nel Calore e nel Sabato

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Economia circolare, 200 cittadini attivi in tutta Italia per il progetto “New Life”

Sostenuto da Crédit Agricole Italia e Legambiente, è volto alla riqualificazione urbana ma comprende anche tutorial con consigli per stili di vita sostenibili, dalla cucina degli scarti alla cosmesi naturale

FORUM QUALENERGIA SICILIA

Dalle 9.30 Forum Qualenergia Sicilia in diretta da Palermo. Un’occasione per confrontarsi con il mondo delle rinnovabili, per collaborare nella costruzione di un quadro normativo e di strumenti e azioni finalizzate a supportare il capitale tecnologico e umano necessario allo sviluppo sostenibile dell’isola.

FORUM ECONOMIA CIRCOLARE TOSCANA

Dalle 9,00 la sesta edizione dell'Ecoforum Toscana. L'esperienza virtuosa di Prato circular city che ha come obiettivo l'accelerazione nella transizione ecologica della città. Innovazione e sostenibilità nella mission dei gestori, in attesa del nuovo Prb. Il racconto dai distretti (cartario, tessile, lapideo, vitivinicolo), le politiche per la riduzione degli sprechi, la gestione dei rifiuti urbani e l’analisi dei flussi sugli speciali

Mediateca delle Terre, un archivio per la cultura contadina

Crocevia inaugura a Roma l’Archivio e Mediateca delle Terre: oltre mezzo secolo di storia contadina in duemila filmati, fotografie, diapositive, libri e riviste da tutto il mondo

Agroecologia, la pastora Assunta Valente premiata ambasciatrice del territorio da Legambiente

Il riconoscimento in occasione del III Forum nazionale dell'Agroecologia Circolare di Legambiente. L'imprenditrice, che svolge la sua attività sulla montagna del frusinate al confine con il Parco d’Abruzzo Lazio e Molise, da tempo è vittima di atti intimidatori. L'appello della documentarista Anna Kauber: "Non lasciamola sola"
Ridimensiona font
Contrasto