A rischio chiusura il progetto Casa Vhida

Rivolto ai bambini di Salvador di Bahia che convivono con l’hiv ha subito il taglio dei fondi statali. È partita una campagna di raccolta fondi per pagare le spese di personale e di gestione / Il progetto

foto di Casa Vhida

Casa Vhida, il progetto rivolto a bambini che convivono con l’Hiv di Salvador di Bahia, vive un grande momento di difficoltà economica a causa del taglio dei fondi statali che permettevano la sopravvivenza. E rischia di chiudere. Ha bisogno di un sostegno costante per coprire gli stipendi del personale e le spese di gestione per un totale di 3.000 euro al mese.

Per questo è nata una rete di sostegno di donatori che ogni mese per sei mesi offre una cifra a Casa Vhida. Per partecipare si può fare un bonifico su uno dei conti indicati nella cartolina (sotto) e comunicare l’adesione all’indirizzo marialuisa.pagano@tiscali.it

cartolina per donazioni a Casa Vhida