domenica 29 Novembre 2020

A Pollica la dieta mediterranea diventa 4.0

Pioppi

La Dieta mediterranea come modello capace di contribuire a indicare una via per generare nuove soluzioni alla complessità del nostro tempo. È l’idea da cui nasce “Dieta Mediterranea 4.0”, la tre giorni in programma tra Pollica e Acciaroli dall’11 al 13 ottobre, verso le celebrazioni per l’ottavo compleanno della Dieta mediterranea patrimonio Unesco.  “Dieta Mediterranea 4.0” è un contenitore di eventi e progetti pensato dal Comune di Pollica in collaborazione con diverse realtà tra cui anche il Museo Vivente della Dieta mediterranea di Pioppi.

L’iniziativa parte dalla convinzione che la Dieta mediterranea non è una celebrazione di stili di vita passati ma è l’unica chance per riprendersi in mano il futuro. Il Mediterraneo è stato il primo internet della storia! Il primo mezzo di comunicazione che ha messo in comune popoli e culture differenti”, sostiene infatti Alex Giordano, tra gli ideatori del progetto.

Il cuore degli eventi sarà il Castello Capano di Pollica, che ospiterà il workshop “(Post) digital Storytelling della Dieta mediterranea”, spalmato sui giorni 11 e 12 e tenuto da Marco Messina (99Posse) e Loredana Antonelli (Elem). Parteciperanno venti ragazzi locali e dieci dal resto d’Italia. Durante il workshop gli allievi realizzeranno delle interviste e delle ricerche, da cui sarà ricavato un lavoro finale.

Dall’esperienza nascerà un documentario con le interviste degli ambasciatori della Dieta mediterranea e dei vari ospiti presenti, per una narrazione collettiva volta a trovare una possibile relazione virtuosa tra l’innovazione tecnologica e il patrimonio della Dieta mediterranea.

 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,148FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Messico, attivista ambientale sequestrato da 33 giorni

È Miguel Vasquez, trent'anni in difesa della natura, per bloccare le centrali idroelettriche. Presunti rapitori hanno fatto sparire ogni traccia

Al via la campagna “Compostabile, una scelta naturale” sul corretto smaltimento di biopolimeri

Vanno nell’umido insieme agli scarti di cucina, per essere trasformati in compost. BioTable e Legambiente per un’economia circolare

Le regioni con maggiori fragilità sociali sono anche quelle con più criticità ambientali

È quanto emerge dal rapporto "Territori civili. Indicatori, mappe e buone pratiche verso l’ecologia integrale" di Caritas e Legambiente che racconta il territorio italiano

Armi, secondo la Legge di Bilancio nel 2021 verranno spesi 6 miliardi di euro

Campagna Sbilanciamoci e Rete Italiana Pace e Disarmo: "Per noi è chiaro. Più sanità e istruzione, meno armamenti"

Alluvione a Crotone, “per l’emergenza climatica il tempo è scaduto”

Appello di Legambiente Calabria dopo l'ennessimo disastro ambientale nella città calabrese. La presidente Anna Parretta: "Indispensabile che la Regione Calabria affronti l’emergenza climatica a partire dai nodi irrisolti del dissesto idrogeologico, dell’abusivismo edilizio e delle scelte urbanistico-edilizie totalmente errate”