sabato 8 Maggio 2021

Acquista

Login

Registrati

A Bologna prima conferenza nazionale delle Green City

foto delle bicipolitana di Pesaro

La prima Conferenza Nazionale delle Green City, che si svolgerà a Bologna il 28 settembre prossimo, organizzata dal Green City Network (il network promosso dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile), in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, presenterà le linee guida per le green city in Italia che vogliono fornire un quadro sintetico, ricco e aggiornato articolato sui temi principali, inseriti in un modello unitario e coerente delle politiche e delle misure per rendere più green le città italiane.

Dall’Agenda 21 di Rio del 1992 fino ai goal (SDGs) del 2015 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, molti sono stati gli approcci proposti per la sostenibilità delle città, con esiti però insoddisfacenti o perché gli obiettivi erano troppo numerosi e mancava l’indicazione di priorità ambientali ormai ineludibili, o perché le scelte erano basate prevalentemente sugli sviluppi di tecnologie informatiche o su altri aspetti rilevanti, ma insufficienti. Serve un approccio che rilanci con più forza le priorità della qualità ecologica, della sostenibilità e della resilienza delle città, alla luce dei più recenti sviluppi della green economy – l’economia dello sviluppo sostenibile – e della circular economy, suo pilastro fondamentale nell’era della crisi climatica.

“Queste esigenze hanno alimentato – ha dichiarato Edo Ronchi Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile- in particolare a livello europeo, analisi ed elaborazioni che hanno portato al green city approach: un approccio integrato e multisettoriale al benessere, all’inclusione sociale e allo sviluppo durevole delle città, basato sugli aspetti ormai decisivi della elevata qualità ambientale, dell’efficienza e della circolarità delle risorse, della mitigazione e dell’adattamento al cambiamento climatico. Questo approccio integrato alla green city era già stato adottato, sin dal 2010, dalla Commissione Europea per lo “European Green Capital Award”: un riconoscimento assegnato alle città europee selezionate sulla base di indicatori che hanno contribuito a definire le policy e le misure per le green city” .

Anche in Italia questo nuovo percorso ha ricevuto apporti di rilievo. Nel 2017 è stato lanciato il Manifesto “La città futura”, proposto da un gruppo di docenti di una ventina di Università italiane ed estere, nell’ambito delle iniziative degli Stati generali della green economy. Il Green City Network si è avvalso di tale lavoro per stendere una bozza di linee guida sulla quale c’è stato un ampio processo di consultazione che ha coinvolto esperti di diverse università, di enti di ricerca e di alcuni Ministeri, amministratori di alcuni Comuni e di due Regioni (Emilia Romagna e Friuli) , oltre alle organizzazioni del Consiglio nazionale della green economy. Questa ampia consultazione ha portato al testo finale delle “Linee guida per le green city”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

Giornata mondiale degli uccelli migratori, tanti esemplari a rischio

Ricorre l'8 maggio ed è stata creata per sensibilizzare alla tutela della biodiversità e degli habitat in cui l'avifauna vive. Un fine settimana pieno di iniziative

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Seguici sui nostri Social

16,978FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

In Sicilia, il crollo della Grotta delle piscine a Realmonte non sarà l’ultimo

Il dissesto idrogeologico rientra in fenomeni naturali che interessano certe tipologie di coste. Legambiente Sicilia: "In un immediato futuro, in particolare per l’innalzamento del livello marino avremo sempre di più a che fare con questi eventi"

“Bella presenza”: la comunità che educa

Si chiama così il progetto per il contrasto della povertà educativa minorile, in Campania, Piemonte e Toscana. L'appuntamento è online il 26 maggio alle 18

Sex and the cancer, contro ogni tabù

C’è un aspetto nella diagnosi di cancro di cui ancora troppo poco si parla: come cambia la sessualità con e dopo il tumore. Appuntamento all’11 maggio con un convegno sul tema

L’87% dei cittadini di Roma e Milano chiede più spazi verdi

È quanto emerge dai dati italiani del sondaggio europeo YouGov, commissionata dal movimento europeo Clean Cities di cui fanno parte Legambiente e Kyoto Club. Firma la petizione per una mobilità a zero emissioni

Dal 2 all’8 maggio la Settimana internazionale sulla consapevolezza del compost

Obiettivo dell'iniziativa, che si conclude l'8 maggio, è creare consapevolezza sui vantaggi dell'uso del compost e del recupero valorizzato di sostanze organiche per la società civile, il suolo e l'ambiente. Anche quest'anno tra i promotori c'è il Consorzio italiano compostatori
Ridimensiona font
Contrasto