L’azione politica di Donald Trump verso i nativi americani si basa sul disprezzo delle culture indigene e delle loro credenze religiose. Un’ostilità, quella del presidente
degli Stati Uniti, cominciata negli anni Novanta.
E che ha a che fare con le sale da gioco

Ritorna all'articolo.