lunedì 25 Gennaio 2021

Il cambiamento è femmina

Sono giornaliste, parlamentari, amministratrici locali, scrittrici, sociologhe, tutte in qualche modo impegnate sul fronte della sostenibilità. C’è chi ha contribuito concretamente all’approvazione della legge sugli ecoreati, chi lavora nel settore dell’innovazione tecnologica e delle fonti energetiche pulite, portando caparbiamente avanti la convinzione che “pulito” sia l’aggettivo più adatto per parlare di futuro. C’è ancora chi si è occupata di lotta all’illegalità e all’ecomafia e chi ha introdotto nelle scuole programmi di educazione ambientale. Chi ha sconfitto i poteri forti sul suo territorio e al posto di altre cave e discariche ha fatto nascere un parco per far giocare i bambini migliorando la qualità della vita di tutti i cittadini.

Sono queste le donne che si sono confrontate ieri a Milano nella tavola rotonda “L’era del cambiamento”, organizzata nell’ambito del X congresso di Legambiente, dedicata al ruolo delle donne nei processi di cambiamento. “Il futuro per Legambiente – ha spiegato la direttrice generale di Legambiente, Rossella Muroni – è fatto di un’agricoltura moderna che valorizza la qualità e la sostenibilità, di energie rinnovabili a vantaggio dei cittadini, di raccolta differenziata per promuovere l’economia circolare, di legalità che si oppone al degrado, di cultura dell’accoglienza per abbattere vecchi e nuovi muri. Io credo che il cambiamento verso questo futuro sia già in atto, ma che nel nostro Paese non abbia ancora pieno diritto di cittadinanza: di questo abbiamo parlato con alcune donne, tutte appassionate di politica, costruttrici di cambiamento, per sapere quali saranno le loro prossime sfide e con quali strumenti le affronteranno”.

All’incontro – moderato dalla conduttrice radiofonica e vignettista Cinzia Poli e dalla giornalista Marcella Volpe – hanno partecipato la prima cittadina di Berlingo, Cristina Bellina, le onorevoli Chiara Braga e Serena Pellegrino, la giornalista scrittrice eurodeputata Luciana Castellina, Annalisa Corrado di Green Italia, la sottosegretaria all’Ambiente Barbara Degani, la senatrice Paola Nugnes, la portavoce dei verdi Luana Zanella. A fare gli onori di casa, la direttrice generale di Legambiente Rossella Muroni.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Life Delfi, cresce la rete di soccorso dei mammiferi marini in difficoltà

Nel primo anno di attività il progetto europeo ha permesso di formare e attivare i futuri rescue team che interverranno in mare o sulle coste per salvare cetacei spiaggiati o rimasti impigliati nelle reti da pesca

Amburgo, nell’ex centrale a carbone verrà prodotto idrogeno verde

Il piano prevede la conversione del polo di Moorburg, nell'area portuale della città, in un mega elettrolizzatore con una capacità pari a 100 megawatt da avviare a partire dal 2025. Nei prossimi anni la Germania investirà solo in questo settore nove miliardi di euro

“Il primo follower” per una rivoluzione ambientale

Un libro-manuale per ecologisti, che verrà stampato grazie a crowdfunding. Quattro livelli di azione, di crescente difficoltà, che ciascuno di noi può applicare immediatamente

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Life Delfi, cresce la rete di soccorso dei mammiferi marini in difficoltà

Nel primo anno di attività il progetto europeo ha permesso di formare e attivare i futuri rescue team che interverranno in mare o sulle coste per salvare cetacei spiaggiati o rimasti impigliati nelle reti da pesca

“Il primo follower” per una rivoluzione ambientale

Un libro-manuale per ecologisti, che verrà stampato grazie a crowdfunding. Quattro livelli di azione, di crescente difficoltà, che ciascuno di noi può applicare immediatamente

Rifiuti processo Resit: Cassazione conferma 18 anni a Cipriano Chianese, inventore ecomafie

Legambiente: “Soddisfazione per la conferma delle condanne. Continueremo nostro lavoro di denuncia e impegno per la rinascita della Terra dei fuochi”

Antonio Gramsci: tra resistenza sociale e resilienza ambientale

Nel 130esimo anniversario della nascita dell'uomo politico, viaggio alla riscoperta del suo pensiero e delle sue "intuizioni" ecologiste. Per comprendere come affrontare le sfide del presente

Sardegna da tutelare: firmato l’accordo tra la famiglia Abbado e Legambiente

Presentato oggi il progetto il cui obiettivo è promuovere programmi di tutela dell’ambiente e di ricerca nel terreno ad Alghero di Claudio Abbado, famoso direttore d’orchestra scomparso nel 2014. Un'area protetta negli anni per i suoi valori naturalistici