giovedì 25 Febbraio 2021

Acquista

Login

Registrati

La 50esima Giornata mondiale della Terra si celebra da casa

Festival dello sviluppo sostenibile
La Giornata mondiale della Terra  è una celebrazione istituita il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità di conservare le risorse naturali e per far nascere un movimento unitario globale nel rispetto e nella salvaguardia del pianeta. Inizialmente era solo un movimento universitario, voluto dall’attivista per la pace John McConnell e da un gruppo di studenti statunitensi, che chiedevano una giornata dedicata alla Terra e al concetto di pace. Il 22 aprile di quell’anno, duemila università e circa diecimila scuole primarie e secondarie degli Stati Uniti sono scese in piazza a manifestare, per chiedere una riforma delle norme ambientali.
Nel tempo, poi, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo e informativo.  Le Nazioni Unite celebrano questa ricorrenza ogni anno il 22 aprile, un mese e un giorno dopo l’equinozio di primavera. 
 
Scienziati, ecologi e appassionati lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta e sensibilizzare il grande pubblico su temi sempre più importanti: il riscaldamento globale, l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, la perdita di migliaia di specie animali e vegetali, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili (carbone, petrolio, gas naturali).
Oggi, mercoledì 22 aprile 2020, è dunque il 50esimo anniversario della Giornata Mondiale della Terra, che avrebbe dovuto svolgersi in 192 paesi con 75.000 soggetti aderenti. Il tema di quest’anno è l’azione per il clima, una minaccia costante che grava sul pianeta e sulle nostre vite.
 
In piena crisi globale da Covid-19, miliardi di persone sono in casa, costretti dalle misure di distanziamento sociale. Il momento di emergenza sanitaria impone così alle celebrazioni del 50° Earth Day di farsi strada sul web. Tra gli altri, ci saranno gli interventi di Greta Thunberg, Barack Obama e Leonardo Di Caprio.

In Italia le celebrazioni dell’Earth Day saranno concentrate nella maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet trasmessa sul canale streaming Rai Play, con un palinsesto live di 12 ore (dalle 8 alle 20). Gli spettatori da casa potranno partecipare interagendo con la piattaforma web e i social, utilizzando gli hashtag della giornata: #OnePeopleOnePlanet, #CosaHoImparato, #EarthDay2020, #iocitengo, #VillaggioperlaTerra, #focolaremedia. Anche il National Geographic dedicherà una maratona di 7 ore alla Giornata, dalle 15 alle 22.

L’Italia ha avuto il compito di aprire le celebrazioni. Papa Francesco questa mattina nell’udienza in diretta streaming ha voluto dare il suo contributo alla Giornata della Terra, affermando: “L’abbiamo inquinata e depredata, mettendo in pericolo la nostra stessa vita. Questa giornata è un’opportunità per rinnovare il nostro impegno ad amare la nostra casa comune e prenderci cura di essa e dei membri più deboli della nostra famiglia”. E poi, rivolto ai giovani del movimento FridaysForFuture ha aggiunto: “Apprezzo sinceramente queste iniziative, e sarà ancora necessario che i nostri figli scendano in strada per insegnarci ciò che è ovvio, vale a dire che non c’è futuro per noi se distruggiamo l’ambiente che ci sostiene”.

Per essere ancora più coinvolti nelle tante attività, si potrà partecipare all’evento multimediale intitolato “24 Hours of Action”, che mostrerà ogni ora un’azione che le persone possono compiere per proteggere ambiente, clima e società. Ad affiancarlo, un palinsesto digitale di 15 ore su www.earthday.org, con contenuti interattivi e live streaming.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE 

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Nasce l’Osservatorio indipendente sul Piano nazionale di ripresa e resilienza

A lanciare l'iniziativa sono un gruppo di organizzazioni della società civile che chiedono al Governo Draghi pieno coinvolgimento nella definizione del Pnrr. Tra queste c'è anche Legambiente

Cambiamenti climatici, in Europa ogni anno danni per 12 miliardi di euro

La cifra potrebbe aumentare addirittura a 170 miliardi nel caso in cui le temperature dovessero aumentare ulteriormente. La Commissione Ue vara una strategia di adattamento con la creazione di un nuovo osservatorio sul clima e la salute

Ecoforum Basilicata 2021

Le sfide dell'economia circolare

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Volontariato in tempi di pandemia, le nuove proposte di Legambiente

Imprese e Terzo Settore insieme per la sostenibilità ambientale. Il 23 febbraio il 7° workshop: tutela dell'ambiente, valori sociali e solidarietà. Nasce la “carta d'identità del volontariato aziendale”

Emissioni, per raggiungere target Ue bisogna decarbonizzare caldaie e riscaldamenti

La campagna #Coolproducts con Legambiente e Kyoto Club: servono nuove etichette energetiche e target più ambiziosi già a partire dal 2023

Gli scienziati all’UE: “No alle gabbie negli allevamenti”

Più di 140 scienziati, tra cui la primatologa Jane Goodall, hanno firmato la lettera conto le gabbie indirizzata alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen

Cobalto in Congo, mai più schiavi delle risorse

Buona parte del cobalto che alimenta i nostri pc portatili si trova in Repubblica Democratica del Congo, dove ieri sono stati uccisi il nostro ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista. Eppure il Paese rimane uno dei più poveri del pianeta

“Il mare è fonte di vita”. L’intervista a Nicola Sammarco, ideatore di Nicopò

La prima serie animata in cui l’entertainment incrocia i temi ambientali. Sullo sfondo Taranto, i fantasmi dell'Ilva e il sogno di cambiare la città
Ridimensiona font
Contrasto