Australia, 3 miliardi di animali uccisi dagli incendi del 2019-2020

Lo rivela il rapporto WWF Australia’s 2019-2020 Bushfires: 143 milioni di mammiferi, 2,46 miliardi di rettili, 180 milioni di uccelli e 51 milioni di anfibi. WWF: “Uno dei peggiori disastri naturali della storia moderna” /Australia in fiammeIl peso dei cambiamenti climatici negli incendi in Australia 

Quasi tre miliardi di animali fra mammiferi, rettili, uccelli e anfibi sono stati uccisi o colpiti dai devastanti incendi che hanno sconvolto l’Australia fra il 2019 e il 2020. Si tratta di una stima quasi tre volte superiore a quella pubblicata lo scorso gennaio e che comprende 143 milioni di mammiferi, 2,46 miliardi di rettili, 180 milioni di uccelli e 51 milioni di anfibi. Per gli animali rimasti in vita, la sfida sarà quella di resistere in un habitat completamente modificato, privato di risorse e rifugi.

Sono le cifre rivelate dal report Australia’s 2019-2020 Bushfires: The Wildlife Toll, commissionato dal WWF Australia, la prima ricerca al mondo su questo tema.

Dieci scienziati dell’Università di Sydney, dell’Università del Nuovo Galles del Sud, dell’Università di Newcastle, della Charles Sturt University e di BirdLife Australia hanno contribuito a realizzare la maggior parte del lavoro. Si tratta del più grave singolo evento per la fauna selvatica in Australia, tra i peggiori al mondo e che molto probabilmente destinerà alcune specie all’estinzione.

“I primi risultati dello studio sono scioccanti – ha detto il CEO del WWF, Australia Dermot O’Gorman – È difficile pensare ad un altro evento in qualsiasi parte del mondo, che abbia ucciso o costretto a migrare così tanti animali. Questo è uno dei peggiori disastri naturali della storia moderna”.

Ha poi aggiunto che con gli incendi estremi – anche detti mega incendi – che diventano sempre più frequenti a causa del cambiamento climatico, i risultati provvisori “danno ad altri paesi un’idea sul futuro dominato dai mega incendi e del loro impatto devastante sulla fauna selvatica”. La ricerca è stata pubblicata in tempo per essere presa in considerazione per la revisione della principale legge ambientale dell’Australia – l’Environment Protection and Biodiversity Conservation (EPBC) Act (Legge sulla protezione dell’ambiente e la conservazione della biodiversità), il cui aggiornamento assume ora una particolare rilevanza.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

SOSTIENI IL MENSILE