venerdì 15 Gennaio 2021

25 Paesi uniti per contrastare il bracconaggio degli uccelli

Una guardia del WWF

“Il bracconaggio è un fenomeno odioso, ci stiamo impegnando per contrastarlo”. Così il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, riguardo al meeting internazionale sul bracconaggio degli uccelli, che sarà fino al 10 maggio a Roma, nella tenuta presidenziale di Castelporziano.

L’incontro internazione sul bracconaggio degli uccelli è organizzato ogni anno dalla Convenzione di Berna sulla conservazione della vita selvatica in Europa e dalla Convenzione di Bonn sulle specie migratrici. All’evento prendono parte i rappresentanti di 25 Paesi europei e dell’area mediterranea, organismi internazionali e associazioni non governative. L’obiettivo è affrontare il problema del bracconaggio degli uccelli nella regione mediterranea e valutare i progressi nell’attuazione del Piano d’azione di Tunisi (2013-2020) in materia. Nel meeting di quest’anno si discuterà in via prioritaria del prolungamento del Piano, che ad oggi identifica azioni concrete per ridurre il fenomeno del bracconaggio entro il 2020.

“Siamo orgogliosi come Italia di ospitare questo evento”, ha detto Costa. “Due giorni fa il rapporto sulla biodiversità pubblicato dall’Onu ha lanciato l’allarme sull’enorme perdita di specie a causa dall’impatto umano. Proprio perché siamo consapevoli dei gravi impatti del bracconaggio, un fenomeno odioso, sulla conservazione della biodiversità, ci stiamo impegnando per contrastarlo”.

Redazionehttps://www.lanuovaecologia.it
Nata nel 1979. è la voce storica dell'informazione ambientale in Italia. Vedi qui la voce sulla Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/La_Nuova_Ecologia

Articoli correlati

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

Seguici sui nostri Social

16,645FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

Focus 2 ruote, presentazione del report 2021

Appuntamento lunedì 18 gennaio alle ore 11.00 sul sito de La nuova ecologia e su ancma.it

Mobilità sostenibile, l’Italia investe ancora troppo in combustibili fossili

I dati del nuovo studio di Transport & Environment. Dei bus immatricolati nel 2019, solo il 5,4% è a zero emissioni. Legambiente: "Serve un cambio di passo"

Sorrento, trovata morta la balenottera arenata ieri nel porto

Il corpo era a circa 12 metri di profondità. Ultimi aggiornamenti indicano che l'animale sul fondo sarebbe più grande di quello visto ieri sera

La campagna “Alleva la speranza” al fianco di chi non abbandona le terre del terremoto

Riparte “Alleva la speranza +”, la campagna promossa da Legambiente ed Enel per sostenere le realtà colpite da terremoto e pandemia. Che per ricominciare puntano su turismo di prossimità, natura e storia

Riscaldamento degli oceani, il 2020 è l’anno record

Ciascuno degli ultimi nove decenni è stato più caldo del precedente, mentre il Mediterraneo è il bacino che mostra il tasso di riscaldamento maggiore / Clima, 2020 l'anno più caldo per l'Europa / L’ecologismo è una forma di umanesimo. L'intervista a Telmo Pievani