giovedì 16 Settembre 2021

Acquista

Login

Registrati

Make food, not waste

 

wastecooking1

Fa un certo effetto, ai tempi di Master chef e Hell’s kitchen, vedere uno spilungone entrare nei cassonetti della spazzatura di tutta Europa per recuperare cibo da cucinare al grido di “Make food, not waste”. Non è un nuovo format televisivo ma l’idea di David Gross, chef attivista austriaco, per portare avanti la sua battaglia contro lo spreco alimentare: cucinare tutto quello che gli altri buttano. E non è poco. Secondo i dati della Fao, infatti, quasi un terzo del cibo prodotto viene inutilizzato, sprecato e quindi gettato (1,3 miliardi di tonnellate di alimenti ogni anno), una quantità tale da contribuire a risolvere, se ridistribuita, il problema della fame del mondo.

È di questo che parla il documentario Wastecooking (mostrato in anteprima italiana al festival “Le voci dell’inchiesta” di Pordenone), diretto e ideato dallo stesso David Gross. Per riciclare gli scarti del cibo il cuoco regista se ne va in giro con la sua “wastemobile”, un furgoncino alimentato a olio vegetale (spesso recuperato dalle lavorazioni di cucina) sul quale è caricata la sua cucina mobile.
L’obiettivo dello chef è quello di sensibilizzare persone e istituzioni al problema degli sprechi, coinvolgendo tutti nelle preparazione di veri e propri manicaretti, dai cuochi stellati alle semplici casalinghe, alle scolaresche. Grazie al “Wastecooking tour” si è così creata una comunità, non solo in Austria, che ha preso appunto il nome di “Wastecooking”.

 

Marino Midena
Studioso di tematiche giuridiche agraristiche-ambientali. come giornalista collabora con diverse testate. lavora in uffici stampa e ha condotto trasmissioni radio e tv. Ha insegnato “Diritto e legislazione dello spettacolo” presso il Conservatorio di Musica “V. Bellini” di Palermo ed è il direttore artistico del Green Movie Film Fest.

Articoli correlati

Alle isole Far Øer uccisi in un solo giorno quasi 1.500 delfini

La mattanza risale al 12 settembre in occasione della "Grindadráp", la tradizionale caccia ai cetacei. La denuncia dell'organizzazione Sea Shepherd: "La caccia ai delfini deve cessare completamente"

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Seguici sui nostri Social

16,989FansLike
21,231FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Gli ultimi articoli

I Comuni al centro della pianificazione urbana nella sfida all’emergenza climatica

Se ne parla il 17 settembre a Campi Bisenzio a un convegno organizzato da Legambiente nell'ambito del Festival dell'Economia Civile

Venezia78, il premio Green Drop Award al film “Il Buco” di Michelangelo Frammartino

A premiare le produttrici Piera Boccacciaro e Chiara Cerretini è stato Lino Banfi, che ha ricevuto la Goccia Blu insieme a Ronn Moss

Maxiprocesso Eternitbis, appuntamento il 19 settembre al Parco Eternot

A porte chiuse il processo con le voci dei testimoni a Novara. La comunità monferrina si ritrova e partecipa alla lotta per la giustizia

Giretto d’Italia 2021, al via l’undicesima edizione della gara per la mobilità sostenibile

Casa-lavoro in bici o mezzi di micromobilità elettrica: sfida al maggior numero di spostamenti sostenibili. Al vincitore un weekend per due

Urban experience, nuovi paradigmi fra naturale e digitale

di Carlo Infante - Dal 14 al 20 settembre, a Roma, si svolge “Performing Media!” con walkabout, performance, installazioni e videoproiezioni nomadi
Ridimensiona font
Contrasto